June 05, 2014

Delibera 641/2013 dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas

La delibera 641/2013 dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, ha sancito l’aggiornamento trimestrale delle maggiorazioni a cui tutti i consumatori di energia sono soggetti.

 

In breve, se da una  parte non  ci sono  state significative variazioni in rialzo delle componenti, dall’altra si può notare la presenza di una nuova voce denominata componente “AE”.

 

Il peso di tale componente, non trascurabile in fattura, serve a sostenere quanto stabilito dalla delibera 467/2013 in merito alle aziende a forte consumo di energia (Imprese Energivore).

 

In pratica tale componente NON verrà applicata alle aziende che hanno la caratteristica di impresa “energivora”, a  forte  consumo  di  energia, mentre sarà applicata non solo a tutte le altre imprese NON energivore, ma anche a tutte le utenze domestiche.

 

Sottolineiamo che questa componente verrà applicata già dal 01/01/2014 e quindi a breve la vedremo in bolletta valorizzata come segue:

 

Tariffa Residente D2 (residenti con potenza fino a 3 kW): da 0 a 1800 kWh/anno –> 2,33 €/MWh da 1800 a 2640 kWh/anno –> 3,50 €/MWh oltre i 2640 kWh/anno –> 5,06 €/MWh

Tariffa D3 (residenti oltre i 3 kW e tutti i non residenti) –> 5,06 €/MWh

 

Con questo ulteriore aumento l’energia ha ormai un’incidenza sul costo complessivo di fattura che rasenta il 40%.

In questo scenario, a nostro avviso poco equo, appare tuttavia sempre più evidente la convenienza nell’installare un impianto fotovoltaico domestico, anche in assenza degli incentivi di conto energia.

 

Per tutto il 2014 si potrà ancora usufruire della detrazione fiscale al  50% per installazione di impianti fotovoltaici, chi volesse approfittarne fa bene a non attendere, probabilmente questa costituisce l’ultima occasione per mettersi al riparo dal costo crescente dell’energia.

 

Leave a comment

Comments have to be approved before showing up.