June 05, 2014

L'ecobonus 2014 e la detrazione per ristrutturazioni edilizie

Quando si eseguono interventi che possono beneficiare delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie (50%) o per il risparmio energetico (65%) è necessario attenersi agli adempimenti richiesti e al contempo conservare tutta la documentazione che si dovrà esibire in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

 

Per beneficiare dell’ecobonus 2014 al 65%, l'APE è necessaria per accedere alle detrazioni a partire dallo scorso 4 agosto, lo ha recentemente chiarito la nuova FAQ numero 67 dell'ENEA. Più precisamente l'ENEA ha diffuso la sua risposta alla domande se l'APE, ovvero l'Attestato di Prestazione Energetica, è obbligatorio per ottenere gli incentivi dell'ecobonus al 65% nel 2013-2014.

La detrazione spetta per le spese sostenute, e rimaste a carico del contribuente (per es. non incentivati dal Comune) per:

  • interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti. Il valore massimo della detrazione è pari a 100.000 euro;
  • interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi, fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro. 
  • l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università. Il valore massimo della detrazione è di 60.000 euro
  • interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione. La detrazione spetta fino a un valore massimo di 30.000 euro
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro
  • interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro

Su The Energy Box potete acquistare i servizi per la certificazione energetica, la riqualificazione energetica degli edifici e la gestione delle pratiche ENEA per ottenere l’ecobonus 2014.

Leave a comment

Comments have to be approved before showing up.